Archivio mensile : dicembre 2015

Party GRATIS: Tutti sotto zero!

Come promesso, in occasione delle feste e dei 500 "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook, vi regaliamo il party gratis Tutti sotto zero! ispirato alle tante storie famose e non della Regina delle nevi. Il party è dedicato alle bambine dai 6-8 anni (ma può facilmente essere utilizzabile anche per le bambine dai 5 anni in su.…
Per saperne di più

Un occhio allo sport!

  • shutterstock_230374216
  • shutterstock_237184528
  • shutterstock_192320633

Spesso accompagniamo i nostri figli agli allenamenti sportivi.

Cosa facciamo mentre i pargoli gioiosamente si divertono in piscina, pallavolo, calcio e chi più ne ha più ne metta?

Si, noi siamo lì ad attenderli. O siamo infreddoliti ad aspettarli all'aperto oppure accaldati dalla temperatura rovente delle palestre. Certo per i pochi fortunati che possono lasciarli e andare a fare la spesa o una passeggiata …. il problema non si pone.

Tuttavia le possibili soluzioni per l'oretta di attesa sono diverse: parlottare con altri genitori in attesa che il figliolo termini la sua attività, giocare con il telefonino, chiamare tutta la rubrica compresi i parenti che non senti da anni, leggere il libro che tieni da mesi sul comodino..... Oppure semplicemente ed inevitabilmente annoiarti!

Ovviamente a volte esagero .... per i nostri figli è sempre importante la nostra presenza ed il nostro sguardo. Questa è una gratificazione essenziale per il loro impegno. Ma lo sport ha tanti aspetti positivi può essere molto usato come spunto di gioco.

Se vi siete chiesti "ma da dove le prendi le idee per inventare i giochi?" Beh anche questa è una risposta!

Dallo sport possiamo trarre tanti spunti. Prima di tutto lo sport è spesso vissuto dai bambini come una sfida a genitore.... quindi possiamo usarlo per fare una gara ... a chi corre più veloce, ... a chi palleggia più volte la palla, ... a chi conclude prima una vasca in piscina..... Ovviamente aspettatevi che l'agonismo dei figli sia notevole e che c'è la mettano tutta per battervi.

Ma c'è un altro aspetto che a me piace molto..... e che mi fa sentire utile nello stare ad aspettare. Carpire qualcosa nei giochi che fanno allo sport da rifare a casa anche durante le feste con gli amici.
Cioè imitare gli esercizi che si fanno in palestra e ripeterli in modo semplificato anche in casa.

Qualche esempio:

  • Per i piccoli: rotolarsi e camminare come gli animali, ad esempio ragno con braccia e gambe larghe, oppure gioco del semaforo o nella nuova versione "freeze" cioè congelare la posizione e ripartire.  Oppure imitare i classici percorsi con i cerchi (in fondo bastano un paio di hula hop).

 

  • Per tutti: C'è un altro gioco che mi piace molto, si può fare con ogni oggetto .... e abbinare ad ogni posizione da eseguire: davanti, destra, sinistra e salto, seduti, ma anche battere mani, ridere, dire una parola buffa, ecc.
    In pratica il genitore muove l'oggetto spiegando il movimento a cui è abbinato, ad esempio se lo porto in alto fai un salto, ecc. I bambini dovranno eseguire il movimento associato. Alternando le posizioni dell'oggetto sarà divertente vedere quanto i bambini riusciranno a seguire le istruzioni. Si può usare questo gioco anche per insegnare la destra e la sinistra ai più piccoli, ed in ogni caso è un gioco di coordinamento.
Sergei Kolesnikov/shutterstock.com
Volt Collection/shutterstock.com
Duplass/shutterstock.com
Luis Molinero/shutterstock.com