Peluche tutto fare

Beh è ovvio direi ! Certamente con i bambini l'uso dei peluche per giocare è un superclassico, ma leggi come utilizzarli nella vita quotidiana.

1. letto e camera in disordine ?

Come si sentirà il povero Teddy sotto alle coperte arruffate .... Poverino. Come potrà respirare se sepolto nel cesto dei giochi, tra trenini, robot, pentoline e oggetti vari. Se non soffoca, riderà per il solletico. Insomma facciamo immedesimare i bambini nel peluche, facciamogli vedere le cose da un altro punto di vista e aiutiamoli ad imparare a fare ordine.

2. la colazione infinita

Se al risveglio ti ritrovi nel famoso film "la storia infinita" tra voglia di mangiare, lungaggini e divagazioni, sfida la pigrizia. Utilizza il peluche per un breve racconto interattivo. Noi vuoi latte e biscotti? Meglio quelli di pane e salame che vuole il tuo teddy.

3. sorellanza / fratellanza

Problemi di competizione tra fratelli e sorelle? E se anche i peluche vivessero la stessa situazione, usiamoli come marionette per far "vedere" cosa è un conflitto tra fratelli. Creiamo una storia in cui nel conflitto si trova insieme una via d'uscita... insomma il peluche "maggioritario" (secondo lui), maggiore secondo noi, potrà essere meno serio, meno severo, e aiutare il piccolo, che a sua volta sarà un saggia e comprensiva guida.

Questi sono solo piccoli esempi di educazione divertente, di come trasformare il problema in un sorriso, di come dare l'esempio risparmiando ai figli lunghe e pesanti prediche. Il tutto con un alleato d'eccezione: il peluche preferito di tuo figlio.

#educazionedivertente

E se proprio il peluche starà al gioco... sarà utile anche per i bambini decenni che potranno utilizzare i loro vecchi peluche per giocare. Come ? Puoi creare

  • con 5-6 peluche di cui uno nascosto e schiacciato da un'altro realizzerai  "indagine di un delitto",
  • con 7-8 peluche potrai nascondere 1 o più oggetti e cercare "l'oggetto misterioso" dando semplici indizi,
  • nascondendo un oggetto tra i peluche potrai realizzare un gioco "attento al ladro".

Insomma, se poi il gioco piace, basterà ribaltare i ruoli e far organizzare il tutto ai bambini.

Perché in fondo non si è mai troppo grandi per giocare.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento