Tanti capricci poco ascolto?

Migliorare l'ascolto?
Tutti i genitori si trovano nella situazione di tanti capricci, cosa fare?

Lo sanno tutti i genitori che i capricci a volte prendono il sopravvento, a volte per l'età dei figli, a volte per mettere alla prova i genitori, a volte solo per far capire il proprio punto di vista. Ma come fare a farsi ascoltare: certo dovremmo essere calmi, assertivi, positivi, e tutte quelle cose che leggiamo nei manuali di genitorialità.

Ma è sempre possibile?

Capita spesso di essere di corsa, stanchi, indaffarati o semplicemente nervosi per i protrarsi dei capricci. Succede a tutti! Ed è proprio in quei momenti che si pensa "Come vorrei che mio figlio capisse che ciò che dico è per il suo bene....".

Ecco un gioco per far capire ai propri figli l'importanza di ascoltare gli altri!
1) creare un semplice percorso in casa (preferibilmente nel corridoio o nel salotto) con cuscini e piccoli oggetti;
2) mostrare il percorso al bambino facendogli vedere dove deve girare intorno e dove saltare;
3) bendare il bambino;
4) dare istruzioni chiare e con calma ("1 avanti" > "1 passo a destra" > "2 passi avanti" > ecc.);
5) eseguire il percorso accanto al bambino, proteggendolo da eventuali urti;
6) al termine del percorso sbendare il bambino ed elogiarlo per il percorso fatto.

Cosa spiegare al termine del gioco?

Dobbiamo far capire al bambino che:

  • ascoltare l'ha portato in fondo al percorso,
  • le istruzioni gli sono state utili, ma che i passi li ha fatti lui,
  • il genitore gli è accanto per aiutarlo nella sua strada,
  • ha tutte le capacità per arrivare in fondo ad ogni cosa, e superare le difficoltà.

E per i più piccoli che non conoscono la destra e la sinistra (cioè per i fratellini)?
Se ci vogliono provare potete aiutarli nel percorso tenendoli per mano.

Buon divertimento e buon ascolto a tutti.

 

Immagine: ChameleonsEye/Shutterstock.com

Partyincasa
dicembre 2016
Partyincasa

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento