Uno – due – tre – Gioco

Non servono lezioni da circense! I giochi da fare in casa sono tanti e meglio se molto semplici. Specialmente con i più piccoli si posso riscoprire classici e personalizzarli.

Un esempio: l’intramontabile nascondino…. Lo si può fare con i più piccoli in modo semplice nascondendosi sotto teli, dietro a cuscini, dietro la porta   …. (c’è chi si nasconde perfino nell’armadio o gioca al buio per nascondersi meglio) e con i più grandi provando a mimetizzarsi nell’ambiente, ma anche provando a spaventarsi a vicenda.

Oppure l’indimenticabile 1-2-3 Stella che funziona sempre con i più piccoli. ….
Magari giocando ad immobilizzarsi nelle pose più strane, o facendolo ogni volta con passo di animali o al rallentatore.

Ma anche il classico il trenino da fare per velocizzare tante situazioni di tutti i giorni…. “parte il treno: destinazione Auto-lavaggio Denti” oppure portare i figli sulle spalle (tipo zaino per intenderci) in giro per tutta casa “Tutti a bordo, tutti a bordo: parte il giro panoramico! Tutti a bordo").

Un altro gioco molto spiritoso è quello di sdraiarsi e provare a resistere al solletico o guardarsi negli occhi per vedere chi distoglie prima lo sguardo.

Cioè ricordiamoci di tanti piccoli giochi che possono aiutarci nella sala d’attesa del dentista …. in palestra in attesa del fratello ... di sera per evitare di vedere troppi cartoni, o in tutte le situazioni in cui serve fare un sorriso per sdrammatizzare!

Quali altri giochi classici si possono fare con i figli piccoli? A voi la parola!

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento